Un bel gelato variegato



Uno degli scopi del nostro club è andare a trattare anche libri a cui normalmente non ci avvicineremmo mai. 
Ognuno, per propensione personale, storia, cultura, vita vissuta, ha un genere letterario preferito. Ecco invece che il club ti porta a scoprire altri mondi, e a volte a comprenderne altri significati.

E questo mese non abbiamo parlato di un libro solo, bensì di molti libri...Perchè ognuno di noi ha raccontato un proprio libro.
Ne è nata una serata molto stimolante, ricca di parole, di emozioni, di voglia di comunicare e molto molto sentita.
Il tutto condita da un'ottima cena, conclusasi con un bel gelato variegato ai tanti gusti delle nostre letture.

Qui di seguito riassumo quali sono stati i libri presentati:

La vecchia sirena di Josè Luis Sampedro, di cui potete leggere una recensione qui.
Si riesce a percepire la bellezza di questa storia, ambientata in Egitto ai tempi della decadenza dell'Impero Romano. Storia molto conivolgente. Particolare anche nel tipo di narrazione a più voci.

Le sabbie del tempo di Sidney Sheldon
Romanzo di azione che tratta la storia ambientata nel mondo dell'ETA, e che racconta come quattro suore arrivano alla clausura: chi per costrizione, chi per scelta, chi per caso...
Ci viene consigliato dello stesso autore anche L'altra faccia di mezzanotte: una storia d'amore in cui i personaggi vengono paragonati a Romeo e Giulietta.

Trilogia delle metamorfosi di Andrea Camilleri
Una raccolta di tre romanzi distinti, oppure si potrebbe dire di tre racconti lunghi, indipendenti l'uno dall'altro, ma con un legame che li unisce: la metamorfosi. 
Il racconto che sembra essere più interessante è Il Sonaglio in cui si racconta di un ragazzo, figlio di pescatori, che a causa della scarsa situazione economica della famiglia si ritrova a fare il capraro
Una storia che racconta dello strano rapporto con una capretta e appunto di una metamorfosi...
Inevitabile poi l'accesa discussione sullo stile di scrittura (in dialetto) di Camilleri. Fra di noi c'è chi riesce a leggerlo senza problemi, e anzi, si diverte (perchè i temini in dialetto sono sempre messi nel modo e al posto giusto), chi invece no.

Zoo col semaforo di Paolo Piccirillo
Romanzo d'esordio che si è aggiudicato un terzo posto al Premio Flaiano 2010. Definito un libro strano, su cui subito non ti fai un'idea.
Il leitmotiv delle storie che ruotano intorno al paese raccontato nel libro è il tema degli animali. 
Altro libro consigliato da questo lettore è Il giardino di cemento di Ian McEwan di cui potete leggere una recensione qui.

Acciaio di Silvia Avallone 
Di cui potete leggere una recensione qui.

Meglio Sole di Ivana Castoldi 
Un libro in cui si racconta di come a volte i cambiamenti nella vita ci facciano scoprire un mare di risorse e capire che possiamo bastare a noi stessi!

Il piccolo popolo dei grandi magazzini di Terry Pratchett 
Storia fantastica che racconta la vita di una comunità di esseri piccolissimi, cosiddetti niomi e che con metafore e trasposizioni ci spiega vizi e virtù della società umana.

Silenzi di Emily Dickinson
Proposta molto particolare che ci ha permesso di condividere un momento di Poesia davvero coinvolgente. 

Venuta al mondo di Margaret Mazzantini
Il commento del lettore è stato: Crudelmente Bellissimo
Tratta la storia di una madre che porta il figlio a conoscere il padre nei Balcani. 
E' una storia di amicizia e di amore che si risolve con un finale non scontato passando da una scrittura molto poetica.

Federica
per Illumilibro

Commenti